Natale si avvicina e in questo lasso di tempo, uno dei molteplici obiettivi degli esercenti che hanno uno store online o di coloro che fanno e-commerce è quello di massimizzare le vendite. D’altronde, si sa, grazie alla tredicesima il periodo Natalizio è uno di quelli in cui gli italiani sono soliti spendere di più. Ragion per cui segnaliamo alcuni consigli utili per prepararsi alle vendite online natalizie e, di conseguenza, per migliorare in modo più o meno considerevole i numeri del core business di chi ha un sito di e-commerce.

1. Analisi dei dati dell’anno precedente

Per prepararsi al meglio alle vendite natalizie, è scelta saggia prendere in esame i dati dell’anno scorso. Avere una panoramica ben chiara relativa ai prodotti di maggiore successo tra i clienti, oltre a quali strategie di marketing si sono rivelate foriere di buoni risultati, è di sicuro un valore aggiunto per il business. Pertanto, conviene avere sufficienti scorte dei prodotto più venduti un anno fa. Rimanerne senza è un passo falso che nel periodo di Natale va tassativamente evitato.

2. Monitoraggio dei competitor

In qualsiasi settore, la concorrenza si è fatta sempre più agguerrita. Ragion per cui, è opportuno osservarne le mosse e controllare quali sono i prodotti che stanno promuovendo maggiormente sul loro sito di e-commerce. Siccome i clienti potenziali così come quelli effettivi potrebbero optare per l’acquisto sul portale dei competitor, è bene avere in serbo diverse contro-offerte.

Il monitoraggio dei competitor è un attività da svolgere costantemente anche ai fini SEO. 

3. Il ruolo determinante della segmentazione dei clienti

Inquadrare che il cliente tipo è di cruciale importanza, perché, specie a ridosso di Natale, consente di ottimizzare il budget per le iniziative di web marketing e di comunicazione sul web. Segmentare la clientela, vuol dire essere a conoscenza dei gruppi di utente maggiormente predisposti a spendere sullo store online.

4. Lotta ai carrelli abbandonati

In quante occasioni capita che un internauta scorge su un portale di e-commerce un articolo che gli piace e, dopo averne approfondito caratteristiche e vantaggio, lo inserisce nel carrello, ma non ne porta a termine l’acquisto. Trattasi a tutti gli effetti di una transazione interrotta. Affinché l’ultimo ostacolo per la vendita finale venga aggirato, è scelta saggia inviargli un reminder, dove il prodotto è ancora lì ad attendere l’utente.

5. Massima cura nell’interfaccia utente e nella grafica del portale di e-commerce

Per massimizzare le vendite a Natale, il titolare del portale di e-commerce deve prestare massima cura per quanto riguarda l’interfaccia utente e la grafica. Nel primo caso, lo store online deve essere semplice da navigare. Il passaggio da una sezione all’altra così come il poter tornare indietro al prodotto precedente sono operazioni che devono avvenire in scioltezza, senza che vi siano intoppi particolari. E per fare ciò, l’interfaccia utente deve essere altamente user-friendly.

Nel secondo caso, il portale di e-commerce deve essere bello a vedersi, rievocando l’atmosfera di festa che solo il Natale è in grado di far respirare nelle strade.

6. Cosa non funziona? Prima lo si capisce è meglio è!

Nell’e-commerce, a volte, ci possono essere spiacevoli sorprese. Non è detto che tutto funzioni al meglio. Perciò, è bene dare un’occhiata ai pulsanti del portale, ai metodi di pagamento, al processo di iscrizione, al riepilogo dell’ordine, alla velocità di caricamento delle pagine. I check vanno fatti rigorosamente prima di Natale. Posticiparli è un errore da evitare, perché poi non è detto che si riescano a raggiungere i picchi di vendita.

7. I buoni sconti e i coupon

Natale non è di certo il periodo degli sconti, visto che i saldi invernali arrivano poco dopo. Ciò nonostante, un codice coupon a tempo così come uno sconto valevole per i pochi giorni di Natale esercitano un certo impatto sugli occhi di chi naviga tra le pagine web di un portale di e-commerce, visto che, in questa fase, le promozioni sono un’eccezione e non la regola. Buoni sconti e coupon, di fatto, possono aiutare chi ha un’attività online e mira a differenziarsi dalla concorrenza di settore. I classici 3 x 2, insomma, non tramontano proprio mai.

8. Il potere dei social network

Per quanto il sito internet sia sempre il canale ufficiale per le vendite e per la comunicazione di qualsiasi tipo di attività di tipo imprenditoriale, è indubbio il fatto che i social network oggi più che mai abbiano un peso specifico estremamente importante. Occorre sfruttarli al meglio, soprattutto a ridosso di Natale, visto che parte la caccia al regalo. Condividere una scheda prodotto sui social network è di fondamentale importanza: occhio solo che la foto sia ad alto impatto visivo e che vi sia preferibilmente anche un video demo del prodotto. Nel periodo natalizio è anche chi riesce a catturare l’attenzione dei clienti potenziali che riesce a spuntarla sui competitor. Perciò, è bene postare contenuti di livello qualitativo eccelso, dallo scatto fotografico al filmato, senza dimenticare un testo a effetto. Incuriosirà e invoglierà gli iscritti alle pagine social a collegarsi direttamente allo store online. Di fatto, vi saranno buone possibilità che in pochi step la transazione venga conclusa con esito positivo.

9. Sfruttare il blog e gli articoli guida

Per prepararsi alle vendite di Natale, l’apertura e l’aggiornamento del blog aziendale possono fare la differenza. Il blog, infatti, è un strumento di comunicazione dalle proprietà uniche che funge da cassa di risonanza per gli articoli inseriti nel portale di e-commerce. Trattare sul blog argomenti che riguardano i prodotti e i servizi del core business, inserendo appositi link che rimandino alla scheda di prodotto, è un modo intelligente per portare sullo store online traffico qualificato, vale a dire utenti che nutrono interesse per quella determinata categoria di prodotti. Inoltre, anche in termini di posizionamento SEO, il portale di e-commerce ne beneficerà considerevolmente. Le menzioni del blog, infatti, non fanno altro che permettere allo store online di scalare posizioni sui motori di ricerca, attirando sempre più clienti. Perciò, tutorial, post generalisti su una categoria di prodotti, recensioni, spiegazione dei vantaggi di un articolo con tanto di descrizione della sua storia e del come si è evoluto nel corso del tempo sono esempi da fare per dare una spinta propulsiva alle vendite online.

10. Occhio alle spedizioni

Se c’è un periodo dove si richiede massima puntualità nelle spedizioni, questo è di certo il Natale. D’altronde, chi è che vorrebbe ricevere i doni in ritardo. Perciò, chi ha un portale di e-commerce farebbe bene ad accertarsi del fatto che i tempi di spedizione siano rispettati al meglio. Se si fallisce la consegna, difficilmente il cliente tornerà poi nuovamente a spendere in quel negozio online.

11. Aggiornamenti ai clienti

I clienti vanno costantemente tenuti aggiornati su cosa bolle in pentola a Natale. Chi ha un negozio online e ha in serbo novità di prodotto, dovrebbe mettere a punto una strategia vincente di e-mail marketing, volta a comunicare le prossime promozioni. Inoltre, dal tasso di apertura delle e-mail mostra già alcuni risultati importanti sui possibili traguardi perseguibili. Il segreto sta nel saper creare aspettative, senza però rivelare molto al riguardo.

12. Strategia pubblicitaria martellante

Il periodo più propizio per gli investimenti pubblicitari è di certo quello di Natale: Google Ads e Facebook Ads consentono a chi ha un’attività online e fa e-commerce di promuovere l’offerta commerciale in modo mirato. Utilizzando questi due famosi circuiti pubblicitari, si decide chi è che può vedere gli annunci e chi no: in base a quanto descritto nella segmentazione, ad esempio, si può decidere che le pubblicità online devono apparire agli uomini, over 30, sportivi, residenti nel Centro Italia. Così facendo, si mira a un preciso target e le probabilità di acquisto saranno superiori.

Conclusioni

Tenendo conto delle suddette dritte, prepararsi al meglio alle vendite di Natale e migliorare i risultati dell'anno precedente sarà di sicuro un obiettivo raggiungibile. Le sfide nel mondo dell'e-commerce, si sa, sono sempre particolarmente avvincenti: per riuscire a vincerle, occorre pianificare al meglio una strategia. Solo raccogliendo e analizzando i dati, prestando attenzione alla concorrenza, delineando al meglio i clienti, promozionando al meglio i prodotti di punta, si può riuscire a conseguire traguardi unici in questo mondo.

Autore: Loris Modena

SENIOR DEVELOPER

Per Ind Loris Modena titolare di Arte e Informatica, inizia a lavorare nel settore informatico nel 1989 quale sistemista addetto alla manutenzione e installazione di sistemi informatici. Inizia a programmare per il web nel 1997 occupandosi di programmazione CGI in PERL e successivamente passando alla programmazione in PHP e JavaScript. In questo periodo si avvicina al mondo Open source e alla gestione di server Linux. 

PrestaShop Experts Program
Web Agency PrestaShop

Web Agency Certificata Ecommerce

Tecnoacquisti.com® è tra le prime agenzie certificate Prestashop Platinum in Italia e in Europa. Siamo specializzati nell'aiutare le piccole e medie imprese a vendere online. 

Consulenza e Assistenza

Potete rivolgervi alla nostra digital agency per una consulenza o risoluzione di problematiche relative al vostro Ecommerce o Sito Web aziendale. 

Assistenza | Check-UPHosting PrestaShop

prodotto aggiunto alla lista