Il Mepa è il mercato elettronico della PA (Pubblica Amministrazione), gestito da Consip, è una piattaforma che fa incontrare la domanda della PA con l'offerta delle imprese. Le PA attraverso lo strumento digitale possono acquistare beni e servizi offerti da fornitori abilitati per importi fino a 207.000 euro (soglia comunitaria). Attraverso la piattaforma sia le PA che le imprese digitalizzano i processi riducendo così i temi di gara e anche i costi commerciali. 

MEPA: I mercati elettronici della PA

MEPA: I mercati elettronici della PA

Come abbiamo visto I Mercati Elettronici della Pubblica Amministrazione (MEPA) sono un servizio informatico, gestito dalla Consip S.p.A., che mette a disposizione delle strutture degli Enti Locali, un sistema di acquisti online pensato per ottimizzare le procedure di approvvigionamento della Pubblica Amministrazione in tutto il territorio nazionale. Il MEPA consente agli Enti Locali di richiedere offerte per la fornitura di beni e servizi richiesti nell'ambito della Pubblica Amministrazione. Su MEPA è possibile inoltre visualizzare le condizioni economiche e contrattuali, nonché effettuare gli acquisti in modo semplice ed efficiente. La piattaforma rappresenta un’opportunità importante per le imprese, sia italiane che estere, che possono proporre i loro prodotti e servizi agli Enti Locali attraverso un sistema trasparente ed equo.

I vantaggi offerti dal MEPA sono molteplici:

  • si tratta di un servizio gratuito e facilmente accessibile, che consente a tutti gli Enti Locali di approvvigionarsi in modo semplice ed efficiente;
  • consente alle imprese di partecipare a gare equamente organizzate e trasparentemente gestite;
  • i vantaggi per l’ambiente sono indiscutibili, dato che con l’utilizzo del MEPA si riduce notevolmente la produzione di carta tipica del processo burocratico tradizionale.

A cosa serve il Mepa?

Il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (Mepa) è un sistema informatizzato che consente ai fornitori di beni e servizi di partecipare a procedure telematiche indette dalle amministrazioni pubbliche. Il Mepa offre la possibilità alle imprese di partecipare a gare d'appalto online, in modo da gestire in maniera più efficiente e trasparente l'acquisto di beni e servizi da parte delle pubbliche amministrazioni.

In particolare, il Mepa ha l'obiettivo di semplificare le procedure relative alla fornitura di beni e servizi alla Pubblica Amministrazione, garantendo maggiore trasparenza e una selezione più efficace dei fornitori. Inoltre, il sistema consente alle imprese di risparmiare tempo ed energie nella preparazione delle offerte tecniche in quanto tutte le informazioni necessarie per partecipare alla gara sono disponibili su piattaforma.

Il Mepa è anche un modo per ridurre i costi di acquisto per le amministrazioni pubbliche, offrendo un accesso più veloce a prezzi competitivi rispetto a quelli disponibili sul mercato libero. Infine, il sistema contribuisce alla lotta all'evasione fiscale poiché monitora costantemente i pagamenti effettuati dagli enti pubblici, assicurando così che le somme pagate siano corrisposte nel rispetto delle norme vigenti.

Inoltre, le PA possono accedere a condizioni economiche più favorevoli rispetto al mercato libero.

Che cosa è il Consip?

Consip è una società pubblica di proprietà del Ministero dell'Economia e delle Finanze che si occupa di rendere più efficienti le spese degli enti pubblici. Il suo obiettivo principale è quello di sviluppare la digitalizzazione della pubblica amministrazione, semplificando e riducendo i costi per l'acquisto di beni e servizi. Consip oltre al MEPA è anche responsabile della gestione della gara elettronica, che consente a utenti qualificati di partecipare alle gare d'appalto pubbliche, offrendo loro la possibilità di aggirare le barriere all'ingresso nel settore della PA.

Che differenza c'è tra MEPA e Consip?

La principale differenza tra MEPA e Consip è che MEPA è un mercato elettronico destinato all'acquisto di beni e servizi da parte delle amministrazioni pubbliche, mentre Consip è una società che opera nel settore della pubblica amministrazione per conto del Ministero dell'Economia e delle Finanze. MEPA è stato creato nel 2007 per sostituire i tradizionali metodi di acquisto basati sugli appalti pubblici. Inoltre, MEPA offre la possibilità agli acquirenti di confrontare i prezzi di diversi prodotti e scegliere quello più conveniente. Consip, invece, è un ente di diritto pubblico che si occupa di ricercare, negoziare e gestire contratti per l'acquisto diretto della PA a prezzi vantaggiosi. La principale missione di Consip è quella di ridurre i costi e semplificare le procedure relative agli acquisti effettuati dalla PA.

Quando è obbligatorio rivolgersi al MEPA?

Dal 2016, tutte le pubbliche amministrazioni sono tenute a rivolgersi al Mepa per acquistare beni, servizi e forniture con un valore superiore a 5.000 euro (IVA esclusa). Inoltre, tutti i contratti stipulati con un valore inferiore devono essere pubblicati sul sito web del Mepa entro 60 giorni dal loro completamento. I contratti stipulati con un valore superiore a 150.000 euro devono inoltre essere sottoposti ad una procedura di appalto pubblico. Queste regole si applicano anche alle stazioni appaltanti che ricorrono al Mepa per la semplificazione della procedura di acquisto. Pertanto, quando l'importo dell'acquisto supera i 5.000 euro, è obbligatorio rivolgersi al Mepa.

Cerchi un appalto pubblico?

Cercare un appalto pubblico sul MEPA è facile e richiede solo pochi semplici passaggi. Prima di tutto, è necessario registrarsi sulla piattaforma MEPA con i propri dati personali. Una volta effettuata la registrazione, l'utente dovrà scegliere la categoria di prodotti o servizi. Successivamente, si potranno consultare le offerte disponibili fornendo dettagli come data di inizio, prezzo e quantità richiesta. Infine, sarà sufficiente selezionare l'offerta desiderata. MEPA rappresenta quindi un modo semplice ed efficiente per trovare un appalto pubblico e fornire la propria offerta in modo trasparente.

Le regole del mercato elettronico CONSIP e Codice Appalti

Le regole del MEPA sono definite dalle Norme tecniche Consip, che stabiliscono i requisiti per partecipare alla piattaforma. Il Codice degli appalti definisce inoltre gli obblighi della Pubblica Amministrazione nella gestione dell'acquisto di beni e servizi.

I fornitori interessati possono accedere al MEPA solo dopo aver superato una procedura di registrazione specifica. A tale scopo, è necessario soddisfare determinati criteri e presentare una documentazione completa. Inoltre, devono attivare un contratto con un fornitore abilitato da Consip. Il contratto deve essere sottoscritto con il fornitore anche per accedere a tutti i servizi del MEPA, come l’invio elettronico delle offerte o la consultazione del catalogo prezzi. Il Codice degli appalti stabilisce norme generali sul tema degli appalti pubblici, tra cui le modalità con cui questi possono essere assegnati. Esso prevede inoltre la possibilità di ricorrere all'utilizzo di strumenti come il MEPA per effettuare acquisti in maniera trasparente, contestualizzata e non discriminatoria.

Infine, è importante ricordare che il rispetto delle regole del MEPA e del Codice degli Appalti è fondamentale affinché gli acquisti effettuati sul portale siano validi ed efficaci. Le sanzioni previste per chi non rispetta queste norme sono disciplinate dalle disposizioni legislative vigenti in materia.

MEPA come iscriversi

L'iscrizione al MEPA (Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione) è un processo semplice che può essere eseguito in pochi passaggi. Innanzitutto, è necessario creare un account sulla piattaforma MEPA. Una volta effettuata la registrazione e aver inserito i dati richiesti, si riceverà un'email di conferma. La prossima fase consiste nell’inserimento della documentazione necessaria per completare l’iscrizione come la visura camerale, la dichiarazione di non essere in stato di fallimento o l’autocertificazione del possesso dei requisiti di ammissione. A questo punto è possibile caricare sul MEPA il proprio catalogo prodotti e/o servizi e procedere all’invio dell’offerta per i bandi a cui si è deciso di partecipare. Infine, dopo che saranno stati superati tutti i controlli previsti dal bando e si sarà ottenuta l’aggiudicazione, si potrà procedere alla firma del contratto con il committente.

Acquisti in Rete PA (acquistinretepa.it)

Ricapitolando, per iscriversi la procedura più semplice è:

  • Cliccare sul menù -  Accedi o Registrati - presente in tutte le pagine del portale Acquisti in rete PA
  • Dopo questo passaggio, si dovrà indicare l'ambito di appartenenza: es. Impresa Italiana o UE.
  • Verificare che le informazioni fornite dal portale siano corrette, e confermando si riceverà un username e una password. 
  • Il portale ci menderà un email, e dovremmo cliccare sul link presente per confermare l'avvenuta registrazione.

Progetto Sportelli in Rete

Il progetto Sportelli in Rete nasce con l'obbiettivo di semplificare l'accesso delle piccole aziende al programma di razionalizzazione della spesa per le PA e gare pubbliche. Il progetto è in collaborazione con le associazioni di categoria, che forniscono sportelli di aiuto alle imprese per la formazione e informazione, con particolare attenzione al MEPA. tra le associazioni coinvolte ci sono Confindustria, Unimpresa, Confagricoltura, Unicamere e Ance.

Come partecipare a un bando del MEPA?

Dalla vetrina dei bandi presenti sul MEPA è possibile selezionare il bando che ci interessa e iniziare la procedura di abilitazione cliccando su "Partecipa". Ad eseguire la procedura deve essere il legale rappresentante dell'azienda. Si consiglia di aggiornare le dichiarazioni rilasciate (non avendo più scadenza) se le informazioni in esse sono cambiate, attenzione che una dichiarazione non aggiornata equivale a una falsa.

Gli operatori ammessi ai bandi sul MEPA sono:

  • Singolo operatore economico.
  • Consorzio stabile con la propria struttura di impresa.
  • Consorzio tra società cooperative di produzione del lavoro.
  • Consorzio tra imprese artigiane che partecipa con propria struttura di impresa.
  • Rete di Imprese con soggettività giuridica.

Autore: Loris Modena

Loris Modena

SENIOR FULL STACK DEVELOPERS

Per Ind Loris Modena titolare di Arte e Informatica, inizia a lavorare nel settore informatico nel 1989 quale sistemista addetto alla manutenzione e installazione di sistemi informatici. Inizia a programmare per il web nel 1997 occupandosi di programmazione CGI in PERL e successivamente passando alla programmazione in PHP e JavaScript. In questo periodo si avvicina al mondo Open source e alla gestione di server Linux. 

PrestaShop Experts Program
Web Agency PrestaShop

Web Agency Certificata Ecommerce

Tecnoacquisti.com® è tra le prime agenzie certificate Prestashop Platinum in Italia e in Europa. Siamo specializzati nell'aiutare le piccole e medie imprese a vendere online. 

Consulenza e Assistenza

Potete rivolgervi alla nostra digital agency per una consulenza o risoluzione di problematiche relative al vostro Ecommerce o Sito Web aziendale. 

Assistenza | Check-UPHosting PrestaShop

prodotto aggiunto alla lista