Non si tratta solo di creare una fattura nel formato XML, ma questa andrà firmata digitalmente e inviata al destinatario tramite il sistema d'interscambio dell’Agenzia delle Entrate.

COSA CAMBIA IN REALTÀ NELLA PRATICA PER LE PICCOLE E MICRO IMPRESE?

Attualmente dal nostro gestionale emettiamo una fattura, la stampiamo o inviamo via PDF al cliente (in questo caso sarà il cliente a stamparsela). Una copia della fattura la diamo al commercialista, insieme alle fatture fornitori ricevute. Dopo la dichiarazione dei redditi il nostro commercialista ci renderà quelle fatture in cartaceo, e noi infilate in un faldone o in uno scatolone le metteremo in un posto sicuro per conservarle per 10 anni a disposizione per eventuali controlli.

CON LA FATTURAZIONE ELETTRONICA

Semplificando nella maggioranza dei casi, dando per scontato l'uso di un sistema di conservazione sostitutiva, per esempio Aruba, Keliweb, Register, 2C Solution, ecc..

Con la fatturazione elettronica, sempre dal nostro gestionale emetteremo la fattura, questa volta però senza stamparla, la salveremo in locale sul nostro PC in formato XML a questo punto quel file XML al posto di mandarlo via email, lo caricheremo sul sistema di conservazione sostitutiva che abbiamo scelto che si occuperà di inviare la stessa al cliente e archiviarla. Questo è il ciclo ATTIVO.

Il ciclo passivo è molto più semplice, ai nostri fornitori daremo oltre la p.iva, anche la PEC e il nostro SDI. In questo modo il sistema di interscambio farà in modo di salvare la stessa direttamente nel nostro cassetto fiscale.

Se il nostro sistema di conservazione sostitutiva lo permette potremo dare accesso al nostro commercialista sia all'archivio delle fatture emesse che ricevute. E l'Agenzia delle Entrate avrà possibilità di effettuare i controlli in modo semplice e molto rapido e grazie al formato XML rd eseguire qualsiasi tipo di analisi delle stesse, cosa che con il cartaceo era complesso e richiedeva, molto tempo.

Ci saranno molti vantaggi pure per noi P.IVA, il primo è che il formato XML permette di importare velocemente le fatture dei nostri fornitori nel nostro gestionale. Sarà possibile effettuare per esempio il carico del magazzino con un semplice click, stessa cosa per la prima nota ecc..

CON LA FATTURAZIONE ELETTRONICA

Non tutti, molti credono ancora che "elettronica" stia per il file PDF inviato, per email, altri sono ancora troppo ancorati al cartaceo e non conoscono anche se lavorano da anni con il computer, il file system e quindi non sapendo gestire file e cartelle si troveranno in difficoltà. Eppure concettualmente non vi è differenza tra stampare, spedire e archiviare una fattura cartacea o salvare in XML, inviare e archiviare una fattura elettronica.

Arte e Informatica cosciente delle difficoltà del passaggio alla fatturazione elettronica, ha sviluppato moduli e gestionali perfettamente integrati con PrestaShop, che aiuteranno a gestire in modo semplice e immediato questo passaggio.

Campi Fatturazione Elettronica per per PrestaShop 1.6 e 1.7 (compatibile anche con Thirty bees v. 1.0.7): il modulo permette ai nostri clienti di inserire in fase di registrazione o ordine i campi Codice Destinatario/Intermediario SDI e la PEC (Posta Elettronica Certificata) ai fini dell'emisione della fattura elettronica in formato XML e suo invio tramite il sistema di intescambio dell'Agenzia delle Entrate. Perfettamente integrato con gestionali tipo Smarty e Fattura24.

Autore: Loris Modena

SENIOR DEVELOPER

Per Ind Loris Modena titolare di Arte e Informatica, inizia a lavorare nel settore informatico nel 1989 quale sistemista addetto alla manutenzione e installazione di sistemi informatici. Inizia a programmare per il web nel 1997 occupandosi di programmazione CGI in PERL e successivamente passando alla programmazione in PHP e JavaScript. In questo periodo si avvicina al mondo Open source e alla gestione di server Linux. 

prodotto aggiunto alla lista